Dall’illusione al simbolo
Vedere con gli occhi e vedere con la mente

L’opera di René Magritte, come è rappresentata nella mostra “Magritte. La ligne de vie”, diventa il pretesto per esplorare la linea di continuità che unisce la biologia della visione con il sogno e il senso. Come a dire: la linea della vita è un percorso multidimensionale e stratificato, la cui complessità può essere in parte disinnescata attraverso un racconto interdisciplinare che fa dialogare arte, biologia e letteratura.

Ne scaturisce un itinerario che, partendo dalle illusioni visive come vengono comprese oggi dalle neuroscienze, ci aiuterà a rilevare il senso di verità nascosto dietro l’uso sapiente che il pittore belga fece degli inganni della rappresentazione e ci consentirà di arricchirlo grazie a un confronto serrato con la psicoanalisi del sogno e alcuni capisaldi della letteratura del novecento.

Scopriremo così come, dietro alle provocazioni di Magritte che hanno suggestionato generazioni di appassionati, si nasconde, a un livello profondo, un senso vibrante dell’umano di cui oggi abbiamo tutti un estremo bisogno.

Conferenza di Enrico Varsi.

 

Per maggiori informazioni e iscrizioni: http://edu.luganolac.ch/it/1191/new-page-ita